scuola elementare "Emilio Salgari"- classe terza

 

DIRITTI E DOVERI DEI BAMBINI

 

Se chiediamo ai bambini

quali sono i loro diritti

è facile che rispondano

"tutti".

Eppure se riflettiamo

ci accorgiamo che

ha diritto di fare

del male a qulcun'altro.

Titti o bambini hanno

diritti "naturali":

vivere, crescere, imparare

essere protetti.

Per difendere questi diritti

sono stati stilati testi:

leggi, dichiarazioni, convenzioni.

Sono testi creati

per proteggere l'uomo dagli uomini

 

  DIRITTI

DIRITTO ALLA VITA

Significa che tutti devono avere ciò che è necessario per vivere con dignità....

DIRITTO ALLA SALUTE

Significa che tutti devono poter vivere in un ambiente che non provochi malattie e avere cure e medicine

DIRITTO ALL'ISTRUZIONE

L'istruzione è importante per conoscere il mondo in cui si vive e per migliorare le proprie condizioni:

DIRITTO ALLA PACE

I bambini sono le vittime principali della guerra, delle violenze, della fame e delle malattie. Solo la pace può aiutarli

DIRITTO A VIVERE L'INFANZIA

I bambini devono poter essere bambini, non devono lavorare, combattere, curare le persone, lavorare in miniera.

DIRITTO AL NUTRIMENTO

Senza cibo, milioni di bambini muoiono di fame...

E pensare che noi sciupiamo il cibo

DOVERI

DOVERE DELL'ACCOGLIENZA

Siamo noi che dobbiamo sentire a nostro agio tutti i nostri  compagni da dovunque vengano.

DOVERE DI STUDIARE

Tutti dobbiamo impegnarci, così il mondo di domani sarà migliore.

IL DOVERE DI NON ESSERE VIOLENTI

La violenza non risolve mai niente.

IL DOVERE DI RISPETTARE GLI ALTRI

Da piccoli dobbiamo imparare a rispettare tutti.

IL DOVERE DI RISPETTARE LE REGOLE

Se non rispettiamo le regole non possiamo vivere in pace.

 

LA CONVENZIONE DEI DIRITTI DEI BAMBINI

Nel XX secolo si è imposta un'idea:

il bambino non è la proprietà di nessuno, ma un individuo a sé.

Quest'evoluzione si può riassumere in qualche data:

  • 1913: nasce l'idea di un'Associazione Internazionale per la protezione dell'Infanzia.
  • 1919: viene creato il Comitato di Protezione dell'Infanzia.
  • 1924: la Società delle Nazioni adotta la Dichiarazione di Ginevra sui Diritti del bambino.
  • L'Organizzazione delle Nazioni Unite ( O.N.U) riprende la Dichiarazione di Ginevra ed obbliga i popoli a seguirla formalmente. Lo stesso anno l' O.N.U. crea l'UNICEF, il fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia.
  • 1948: viene formulata la Dichiarazione universale dei Diritti dell'uomo.
  • 1959: l'O.N.U. adotta la Dichiarazione dei Diritti dei bambini.
  • 1979: anno internazionale del bambino. La Polonia propone di lavorare ad una Convenzione sui Diritti del bambino.
  • 1989: la Convenzione dei Diritti del bambino è depositata all'O.N.U.